Sempre più in alto

-

I gatti russi non partecipano al concorso perché sono russi, la quercia russa non vince il concorso perché è russa, La National Gallery rinomina il quadro di Degas (e le danzatrici russe diventano danzatrici ucraine) perché nessuno si era accorto, prima d’ora, che i nastri delle ghirlande del celebre dipinto, rimarcavano i colori nazionali dell’Ucraina. I ballerini non possono danzare sulle opere di Ciaikovskij e il papa è ammonito a non condividere con una russa e una ucraina il trasporto del santo crocifisso per non irritare l’ambasciatore di Zelensky e l’arcivescovo dei greco cattolici di Kiev.

Se all’antipasto in protasi, aggiungi gli appelli del magnifico:

1- Non ti vaccini ti ammali, muori oppure fai morire. Non ti vaccini ti ammali contagi, Lui muore, Lei muore
2- Preferisci la pace oppure stare tranquillo con l’aria condizionata accesa tutta l’estate

e le dichiarazioni della commissaria europea per la concorrenza, la danese, Margrethe Vestager che ci invita a:

1- non lavarci per fermare l’esercito russo, suggerendoci di controllare le docce di famiglia e mentre chiudiamo il rubinetto di dire anche “Prendi questo Putin”,

 

forse ti domandi: Sono su “Scherzi a parte”? Mi dispiace deluderti, non è così. Sei sempre nel paese delle super cazzole made in Italy!

ARTICOLI DELL 'AUTORE DA LEGGERE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

RICEVI #GRATIS IL DECALOGO DELLA DIFESA SINDACALE

- Advertisment -

GLI ULTIMI ARTICOLI

gli ultimi commenti

Le applicazioni subdole del Fast Work

Dalla svolta del giuslavorista Biagi il lavoro in Italia è sempre più nelle mani delle Agenzie di lavoro interinali; esse sono parte dei fenomeni...